Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Disinformazione scientifica e democrazia

novità
sconto
15%
Disinformazione scientifica e democrazia
titolo Disinformazione scientifica e democrazia
sottotitolo La competenza dell’esperto e l’autonomia del cittadino
autore
argomenti Filosofia della scienza
Politica
collana Scienza e idee, 308
editore Raffaello Cortina Editore
formato Libro
pagine 163
pubblicazione 2019
ISBN 9788832851168
 
16,00 13,60
 
risparmi: € 2,40
Disponibile in 2-3 gg. lavorativi

La progressiva specializzazione delle nostre conoscenze rende inevitabile il ricorso a forme rappresentative e non dirette di democrazia. È solo in una democrazia rappresentativa che, attraverso libere elezioni, si possono delegare rappresentanti più competenti dei cittadini a trovare i mezzi opportuni per realizzare l’interesse generale. 
Malgrado inevitabili differenze, ci sono profonde analogie con i meccanismi che regolano la crescita della conoscenza scientifica. Quanto più cresce la conoscenza scientifica, tanto più si specializza e tanto più nascono linguaggi tecnici sempre meno accessibili al grande pubblico. La delega conoscitiva tipica delle comunità scientifiche si riflette nella necessità di affidare il compito di realizzare i nostri fini a rappresentanti più competenti di noi. Preservando la nostra autonomia di scelta, tale delega politica può al contempo impedire la formazione di tecnocrazie, in cui pochi tecnici decidano per tutti.

 

Biografia dell'autore

Mauro Dorato

Mauro Dorato insegna Filosofia della scienza all’Università degli Studi Roma Tre. Tra le sue pubblicazioni Il software dell’universo (2000) e Cosa c’entra l’anima con gli atomi? (2017).

Rassegna stampa per Disinformazione scientifica e democrazia

Scienza e democrazia pari sono.
Da Galileo a Panzironi. L’Italia precipita nella pseudoscienza.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.