L'amore primario - Michael Balint - Raffaello Cortina Editore - Libro Raffaello Cortina Editore

Attenzione, controllare i dati.

L'amore primario

L'amore primario
titolo L'amore primario
Autore
Argomenti Psicoterapia e Psicoanalisi Psicoanalisi
Psicoterapia e Psicoanalisi
Collana Psicologia clinica e psicoterapia, 46
Editore Raffaello Cortina Editore
Formato Libro
Pagine 242
Pubblicazione 01/1991
ISBN 9788870781854
 
22,50
 
Spedito in 2-3 giorni lavorativi
In questo testo, ormai considerato uno dei grandi classici della letteratura psicoanalitica, Balint sostiene che l’“amore primario”, che si manifesta fin dalla nascita, è l’amore passivo, il bisogno cieco e violento di essere amati sempre, dovunque, per tutto quello che si è, senza la minima critica, senza contraccambio. Le altre specie d’amore – quello verso gli altri (amore oggettuale) e verso se stessi (narcisismo) – altro non  sono che derivati dell’amore passivo. A questa tesi centrale fanno da corredo nel libro numerose altre ipotesi, una più originale e suggestiva dell’altra, formulate da Balint all’incontro tra psi­co­ana­lisi e biologia, sulla scia delle innovative ricerche “bioanalitiche” iniziate dal suo maestro Ferenczi. Fra le altre ipotesi, quella che lo studio dell’embriologia in­segnerebbe molto sullo sviluppo della sessualità umana; che l’uomo resterebbe, da adulto, “strutturalmente” un feto; che l’orgasmo sarebbe un’acquisizione “recente” della specie.
 

Biografia dell'autore

Michael Balint

Michael Balint, nato nel 1896 a Budapest , ha compiuto gli studi in medicina, scienze biologiche e filosofia nella città natale, in Inghilterra e a Berlino. Iniziò il training analitico a Berlino, con H. Sachs, e lo proseguì a Budapest, con Ferenczi, la cui influenza ha improntato tutta l'opera di Balint nell'ambito di innovazioni tecniche rimaste comunque nel rigore della freudiana.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.