Stanislas Dehaene premiato all'Università di Torino

Attenzione, controllare i dati.

Stanislas Dehaene premiato all'Università di Torino

Stanislas Dehaene premiato all'Università di Torino Stanislas Dehaene premiato all'Università di Torino

Stanislas Dehaene, autore del testo Coscienza e cervello, ha vinto l'undicesima edizione del Premio Internazionale Mente e Cervello per le scienze cognitive. La cerimonia di assegnazione del Premio internazionale "Mente e Cervello 2014" sarà il 19 Novembre 2014.

Il premio "Mente e Cervello 2014" è indetto dal Centro di Scienza Cognitiva dell’Università e Politecnico di Torino e l’Associazione Mente e Cervello; istituito nel 2003, si propone di onorare i ricercatori che hanno fornito i contributi più significativi nelle Scienze Cognitive, e di riconoscere il supporto dei mecenati della disciplina.

Assieme a Stanislas Dehaene (Collège de France) verrà premiato anche Manos Tsakiris (Royal Holloway, University of London).

La cerimonia di assegnazione del Premio si svolge nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università di Torino (via Verdi 8) il 19 Novembre 2014 alle ore 14.30.

La partecipazione è gratuita, non è necessario iscriversi.

Per maggiori informazioni: www.mentecervello.it

 

Stanislas Dehaene
Mente e cervello
Come i neuroni codificano il pensiero

Da dove provengono e come si governano i nostri pensieri, le nostre emozioni e i nostri sogni? La mente umana è davvero così intelligente da comprendere la propria stessa esistenza? Per millenni filosofi e scienziati sono stati disorientati dall’enigma dell’esperienza cosciente. Ma Stanislas Dehaene ci invita nel suo laboratorio per farci constatare come sia oggi possibile analizzare le basi biologiche della coscienza, usando le migliori teorie disponibili, a cominciare dall’evoluzionismo neodarwiniano, ma anche tutti gli apparati di ricerca per il cervello, dalla MRI funzionale alla elettroencefalografia. L’autore mostra come si possano determinare i marcatori fisiologici che rivelano massicce variazioni quando un soggetto diventa consapevole di un’immagine visiva, oppure di una parola o di un suono, e mira a scandagliare “firme della coscienza” persino nel buio del coma. Una nuova disciplina scientifica potrà giovare ai pazienti paralizzati ma coscienti o a coloro che sono caduti nel cosiddetto stato vegetativo? La risposta, dice Dehaene, “è un esitante e incerto sì”. Ma nella prospettiva di un serio illuminismo scientifico, possiamo scommettere che le neurotecnologie del futuro cambieranno radicalmente il trattamento clinico dei disturbi della coscienza. 

Stanislas Dehaene, brillante scienziato cognitivo, insegna Psicologia cognitiva sperimentale al Collège de France. In questa collana sono stati pubblicati I neuroni della lettura (2009) e Il pallino della matematica (2010).

Coscienza e cervello

Come i neuroni codificano il pensiero

di Stanislas Dehaene

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 442

Da dove provengono e come si governano i nostri pensieri, le nostre emozioni e i nostri sogni? La mente umana è davvero così intelligente da comprendere la propria stessa esistenza?

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.