Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Naufraghi senza volto

sconto
15%
Naufraghi senza volto
titolo Naufraghi senza volto
sottotitolo Dare un nome alle vittime del Mediterraneo
autore
argomenti Antropologia
Scienza e Divulgazione scientifica
collana Temi
editore Raffaello Cortina Editore
formato Libro
pagine 198
pubblicazione 2018
ISBN 9788832850574
 
14,00 11,90
 
risparmi: € 2,10
Disponibile in 2-3 gg. lavorativi

Disponibile anche nel formato

Cristina Cattaneo intervistata da Giovanni Floris a DiMartedì (La7)

Il corpo di un ragazzo con in tasca un sacchetto di terra del suo paese, l’Eritrea; quello di un altro, proveniente dal Ghana, con addosso una tessera della biblioteca; i resti di un bambino che veste ancora un giubbotto la cui cucitura interna cela la pagella scolastica scritta in arabo e in francese. Sono i corpi delle vittime del Mediterraneo, morti nel tentativo di arrivare nel nostro paese su barconi fatiscenti, che raccontano di come si può “morire di speranza”. A molte di queste vittime è stata negata anche l’identità. L’emergenza umanitaria di migranti che attraversano il Mediterraneo ha restituito alle spiagge europee decine di migliaia di cadaveri, oltre la metà dei quali non sono mai stati identificati. Il libro racconta, attraverso il vissuto di un medico legale, il tentativo di un paese di dare un nome a queste vittime dimenticate da tutti, e come questi corpi, più eloquenti dei vivi, testimonino la violenza e la disperazione del nostro tempo.
 

Biografia dell'autore

Cristina Cattaneo

Cristina Cattaneo, medico e antropologo, ha studiato in Canada, UK e in Italia, è professore ordinario di Medicina legale presso l’Università degli Studi di Milano e direttore del Labanof, il Laboratorio di antropologia e odontologia forense di cui ricorre il 25° anno dalla fondazione. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Crimini e farfalle (con M. Maldarella, 2006), Naufraghi senza volto (2018) vincitore del premio Galileo 2019 e bestseller internazionale tradotto in numerose lingue e Corpi, scheletri e delitti (2019).

Il Punto di Paolo Pagliaro - Otto e mezzo (La 7) e il video di presentazione su Freeda







Rassegna stampa per Naufraghi senza volto

Uno Spallanzani per ragazzi.
10 libri che si leggono in treno tra Roma e Milano.
La scienza e i diritti.
Corpi migranti alla libreria Galla a Vicenza.
Più scuola uguale più futuro e l'istruzione ci renderà ricchi.
Un libro, un personaggio - Cristina Cattaneo
«Dalla strage di Lampedusa a oggi: perché ci aiuta ridare un nome ai corpi dei migranti».
Italian doctor fights to shed light on Mediterranean's migrant dead.
Reportage su Naufragés sans visage.
Intervista a Cristina Cattaneo.
Migrants : « Rendre justice aux morts ».
Migrants : «Les morts racontent très bien la tragédie et le risque».
Questo è un libro che parla di storie di uomini, di indifferenza, ma anche di spirito di collaborazione e speranza. Se avessi dovuto riassumere la recensione di Naufraghi senza volto in una sola frase, avrei usato proprio quella che ho appena scritto.
Quando a naufragare erano i veneziani. Infelice e sventuratta “coca Querina”.
Ancora per Silvia Romano e per chi ha seguito il suo sogno.
Quegli oggetti dei morti in fondo al mare.
Ospite in studio l'anatomopatologa e scrittrice Cristina Cattaneo, responsabile del Labanof (Laboratorio di antropologia e odontologia forense dell'Università di Milano), il progetto unico in Europa al quale lavorano medici legali, antropologi e biologi, al fine di rendere dignità ai morti in mare cercando di risalire alla loro identità.
I libri alzano la voce e cancellano le ombre.
Il podcast della puntata di Fahrenheit andata in onda su Radio 3 sabato pomeriggio in direta dal Festival del Podcast di Camogli con un estratto in anteprima dal podcast Labanof (dal minuto 47.40 circa in poi) dedicato al lavoro di Cristina Cattaneo.
Il Premio Galileo alla Signora del DNA.
A Cristina Cattaneo il Premio Galileo 2019.
Attraversare il mare sfidando l'ignoto in condizioni disumane. Portarsi dietro solo pochi oggetti come memoria delle proprie radici. Una pagella nascosta tra le pieghe dei jeans di un ragazzino è diventata simbolo di tante speranze spezzate. Con lui, ad essere inghiottiti dal mare, altri ottocento esseri umani in quello che è stato definito il più grande naufragio di migranti nel Mediterraneo: era il 18 aprile del 2015 e un barcone si inabissa col suo carico di disperati. Chi sono? Da dove vengono? Qual è la loro storia? Domenico Iannacone nella nuova puntata di "Che ci faccio qui" affronta il tema dei morti senza nome. Cristina Cattaneo è il medico legale che, analizzando le poche tracce rimaste di quei corpi, ha deciso di riconsegnare l'identità alle vittime per dare una risposta a centinaia di famiglie superstiti.
Scienza: premio Galileo a Cristina Cattaneo, '007' dei naufraghi senza nome.
Il medico legale che da anni identifica i morti nel mediterraneo, con il libro "Naufraghi senza volto", è finalista del Premio letterario Galileo per la divulgazione scientifica: "Dalla pagella alla tessere della biblioteca, nelle loro tasche trovo gli stessi oggetti dei nostri figli occidentali".
Clima, sviluppo, pace e migranti: al Premio Galileo le sfide del futuro.
I Piero Angela dei libri: gli scrittori scienziati.
Cristina Cattaneo, il medico legale dei delitti e dei naufragi dei migranti, si racconta.
La morte non è uguale per tutti, di Matteo Severgnini.
Massa senza volto né salvezza. Così abbiamo cancellato gli altri. Di Luigi Manconi.
Frammenti di corpi umani sulla tolda.
Cristina Cattaneo, la forense que identifica a los migrantes ahogados en el mar.
Dal migrante con la pagella in tasca a Imane Fadil: chi è Cristina Cattaneo, il volto umano della medicina legale.
Cristina Cattaneo: la mia battaglia per dare un nome alle vite perse in mare.
Book Pride, il medico che dà un nome ai migranti annegati: ''Gli oggetti recuperati dalle loro tasche li rendono simili a noi''.
Quei naufraghi senza volto e la scienziata.
La donna della settima opera di misericordia.
Migranti, ‘Naufraghi senza volto’. Parla il medico Cristina Cattaneo.
Migranti: Mattarella, morti Mediterraneo interrogano coscienze.
Mattarella ai giovani: "Studiare è un modo per aprirsi agli altri".
"Così abbiamo dato un volto ai migranti". Cristina Cattaneo ed Elena Stancanelli in dialogo.
Book Pride, desiderio e drammi umani. Tra eventi Liliana Segre e naufraghi morti. Omaggio a Pinketts.
Suscita emozione la sincerità con cui la Cattaneo ha scritto il libro.
Classifica 17-02-2019.
Un immenso cimitero chiamato Mediterraneo.
Cosa raccontano quei corpi, naufraghi morti di speranza.
A tutti i morti del Mediterraneo si deve un nome.
Piccola posta di Adriano Sofri.
A tutti i morti del Mediterraneo si deve un nome.
Naufraghi senza volto di Cristina Cattaneo letto da Marta Serafini.
Scienza, ecco i cinque finalisti al Galileo.
Scienza, ecco i cinque finalisti del Galileo.
Galileo la scienza da leggere.
Galileo la scienza da leggere.
Premio Galileo, ecco i cinque finalisti.
Scienza, ecco i cinque finalisti del Galileo.
Premio Galileo 2019, si comincia.
Dare un nome agli affogati: Cristina Cattaneo scrive le storie dei migranti.
Migranti: persone in cerca di un futuro.
Il medico legale che dà un nome ai migranti morti in mare.
La pietà verso i morti e i diritti dei migranti.
Così do un nome alle vite perse in mare.
La scrittura rende liberi.
NAUFRAGHI SENZA VOLTO.
Metà dei migranti morti in mare non ha un nome, «un oltraggio che deve finire».
Toter Flüchtling mit Schulzeugnis bewegt Italien.
«Riconoscere i morti ridà dignità ai vivi».
«LA MIA BATTAGLIA PER DARE UN NOME AI MIGRANTI MORTI IN MARE».
Cristina Cattaneo, medico legale, racconta il suo lavoro di identificazione dei migranti vittime dei naufragi. Tra cui il ragazzo con la pagella cucita addosso.
Dare un nome alle vittime del Mediterraneo.
Top 20 La lettura.
L'intervista a Cristina Cattaneo sul suo ultimo libro Naufraghi senza volto.
I morti sono più eloquenti dei vivi Pietro Barbetta
Naufraghi senza volto | E se tuo fratello fosse morto in mare?
Papa Francesco a Panama: tra Messico e Usa il «muro della paura».
Muro contro i migranti, il Papa in viaggio per Panama: "La paura ci rende pazzi".
La pagella di Pietro, mio figlio.
Cristina Cattaneo al TG3 Lombardia. (Minuto 14.24).
Il patetico che edulcora l'orribile realtà.
Quei naufraghi senza nome.
PRESENTATO A MILANO “NAUFRAGHI SENZA VOLTO”.
Al rescate de su identidad.
Le parole della settimana, St 2018/19 Puntata del 19/01/2019.
La poesia di Aldo Masullo per il ragazzo migrante annegato con la pagella.
L'adolescente di 14 anni morto in mare con la pagella cucita in tasca.
La storia del piccolo migrante senza nome annegato con una pagella scolastica cucita addosso.
Migranti morti in mare, in tasca la pagella o la terra.
Storia di un ragazzo del Mali. La pagella cucita nell'abito e lo strazio del naufragio.
Migrante di 14 anni annegato con pagella cucita in tasca, storia del 2015 diventa virale.
Il migrante annegato con la pagella cucita addosso: chi era e perché è diventato virale.
La storia del migrante 14enne del Mali morto in mare con la pagella cucita in tasca.
«Naufraghi senza volto»: le storie dei migranti morti in mare.
Il bambino con la pagella in tasca e mille altre storie di migranti.
Per dare un nome alle vittime del Mediterraneo.
Un quattordicenne proveniente dal Mali, è affogato durante il passaggio nel Mediterraneo: cercava la speranza del suo viaggio verso l’Europa. La pacchia, non è mai cominciata.
La struggente vignetta di Makkox per il bambino morto nel Mediterraneo con la pagella cucita nella giacca.
In tasca una pagella: la storia del bambino che abbiamo lasciato morire in mare.
Vado a caccia di nomi perduti.
Recensione di Marta Serafini a "Naufraghi senza volto"
Il fondamento sacro della convivenza umana, di Luigi Manconi.
Libri letti a novembre.
Libri da regalare e leggere a Natale.
Anonimi senza lutto.
Più sicurezza o più clandestini?
Datemi una storia venuta da lontano - Elena Stancanelli
Il riscatto di identità negate.
Do un nome agli angeli negli abissi.
Storia di chi si batte per dare un nome ai morti in mare.
Quei morti senza nome.
Un consiglio: leggete Naufraghi senza volto.
“È necessario identificare i morti in mare”
Vittime dimenticate di Lampedusa.
Naufraghi senza volto. Restituire l’identità ai morti nel Mediterraneo.
Fotografie e ossa
Cristina, la donna che ricostruisce le vite dei migranti annegati in mare.

News che parlano di: Naufraghi senza volto

I prossimi appuntamenti con Cristina Cattaneo.
Cristina Cattaneo (Naufraghi senza volto) interverrà nel corso dell'edizione 2019 - la IV - di Principi attivi contro la guerra, evento Emergency organizzato da Unisona.
Sabato 5 ottobre alle 17.00 Cristina Cattaneo presenterà Naufraghi senza volto nell'ambito dell'edizione 2019 di Ricomincio dai libri a Napoli.
La casa editrice francese Albin Michel ha pubblicato da pochi giorni l'edizione francese di Naufraghi senza volto di Cristina Cattaneo.
Tutti i nostri libri, gli autori e gli incontri a Il Tempo delle Donne 2019, in programma il 13, 14 e 15 settembre alla Triennale di Milano.
Tutti i libri, gli incontri e i nostri autori a Pordenonelegge 2019.
Tutti i libri, gli incontri e i nostri autori presenti al Festivaletteratura di Mantova, in programma dal 4 all'8 settembre 2019.
Sabato 31 agosto e domenica 1 settembre doppio incontro con Laura Boella (Empatie) e Cristina Cattaneo (Naufraghi senza volto) che saranno ospiti dell'edizione annuale del Festival dell'Autobiografia di Anghiari.
Giovedì 25 luglio alle 21.00 Cristina Cattaneo presenterà Naufraghi senza volto nell'ambito della rassegna Vitae. Sguardi al femminile, che si terrà a Parma dal 3 al 25 luglio.
Lunedì 15 luglio alle 21.00 Cristina Cattaneo (Naufraghi senza volto) interverrà nel corso dell'incontro Psicologia dell'accoglienza, psicologia del rifiuto.
Sabato 15 giugno dalle 18.30 alle 19.30 appuntamento a Ragusa con Cristina Cattaneo, che presenterà il suo saggio Naufraghi senza volto nel corso della decima edizione di A tutto volume - Libri in festa. Tra gli ospiti anche Telmo Pievani (Imperfezione).
Cristina Cattaneo (Naufraghi senza volto) interverrà nel corso dell'incontro Dare un nome ai corpi per conoscere la storia, che si terrà martedì 28 maggio alle 17.30 presso la sede della Fondazione Culturale Ambrosianeum a Milano.
I nostri autori e gli eventi che li vedono protagonisti al Salone Internazionale del Libro di Torino 2019.
Venerdì 17 maggio alle 14.00 si terrà presso l'Aula 102 dell'Università degli Studi di Milano l'incontro Umanità e migrazioni. Un dialogo tra scienza e filosofia.
Naufraghi senza volto si aggiudica il Premio Galileo 2019.
Cristina Cattaneo (Naufraghi senza volto) è tra gli autori che prendono parte all'edizione 2019 di Adotta uno scrittore.
I nostri autori e gli eventi che li vedono protagonisti a Book Pride 2019, quinta edizione della fiera nazionale dell'editoria indipendente che quest'anno di svolgerà a Milano dal 15 al 17 marzo.
Domenica 24 marzo Cristina Cattaneo presenterà il suo saggio Naufraghi senza volto. In dialogo con lei Gad Lerner.
Sabato 9 marzo Cristina Cattaneo presenterà il suo saggio Naufraghi senza volto in piazza Terre di Mezzo nell'ambito della fiera Fa' la cosa giusta.
Cristina Cattaneo presenterà il suo saggio Naufraghi senza volto domenica 20 gennaio a Milano.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.